La Pinsa Romana

La Pinsa

Ecco le caratteristiche della Pinsa:

◆ Si prepara con una miscela di farina di frumento, riso e soia (in commercio esiste già pronta, ma io ho mescolato le dosi in base ad una mia proporzione);
◆ Si utilizza pochissimo lievito naturale essiccato (da 2 a 6 g a seconda del periodo);
◆ L’impasto ha un’altissima idratazione (quasi 80% di acqua, che deve essere fredda);
◆ Subisce una lunghissima maturazione in frigorifero (da un minimo di 24 ore fino a 150 ore);
Tutte queste caratteristiche rendono la Pinsa molto fragrante, leggera e digeribile.

Quali sono le differenze tra pizza e Pinsa Romana?

Innanzi tutto la farina, in quanto la Pinsa è composta da tre farine diverse con percentuali differenti: frumento, soia e riso. Inoltre, la pasta acida essiccata conferisce alta digeribilità al prodotto, contribuendo alla lievitazione. Quest’ultima avviene secondo un processo molto lento (dalle 24 alle 150 ore, rigorosamente in frigo) e la maturazione segue anch’essa determinate tempistiche variabili da un minimo di 3-5 ore fino a 48 ore, in base alla “forza” della farina. La farina viene impastata rigorosamente con acqua fredda e la percentuale d’acqua nell’impasto si aggira intorno all’80%, mentre nella pizza la percentuale d’acqua è del 50-60%. L’impasto risulta di conseguenza più morbido e particolarmente idratato. Questa piccola differenza si traduce in un miglioramento della fragranza e, poiché nell’impasto è presente anche meno farina, la quantità di carboidrati, calorie e grassi presenti nel prodotto finale si può considerare ridotta. Grazie a tutte queste caratteristiche, la Pinsa risulta essere particolarmente digeribile e “ipocalorica”. Il sapore della Pinsa romana, rispetto a quello della pizza, è delicato e leggero e si accosta perfettamente con tutti i condimenti tipici della pizza tradizionalmente intesa.

L'Orso Cattivo  è Pinseria Certificata ed è autorizzata ad utilizzare il marchio Pinseria Certificata ed il  Logo dell'Associazione.
Potete consultare l'elenco della Pinserie certificate qui
Share by: